Seleziona Pagina

Attacco sul London Bridge, a Londra

La polizia di Londra ha sparato a un uomo sospettato di essere l’autore di un attacco avvenuto oggi pomeriggio intorno alle 14:00, ora locale, sul London Bridge, uno dei principali ponti della capitale britannica. In serata la polizia londinese ha confermato la morte del sospetatto. Non si conosce ancora il movente dell’incidente in cui alcune persone sono rimaste ferite. Sky News riferisce di un altro morto.

La dinamica dei fatti resta poco chiara, ma la polizia metropolitana subito dopo l’incidente ha riferito che a scopo precauzionale il caso sarebbe stato trattato come “attacco terroristico”. La sezione del controterrorismo sta guidando le indagini. Neil Basu capo dell’antiterrorismo ha detto in seguito che l’incidente è stato indicato come attacco terroristico. Il livello di allarme nel Paese era stato abbassato all’inizio del mese. Secondo la polizia, l’attentatore avrebbe indossato un finto giubotto esplosivo. Ci sarebbero stati dei colpi di arma da fuoco, scrivono alcune fonti.

Secondo le informazioni raccolte fino a questo momento, diverse persone sarebbero state accoltellate nell’attacco. I video che circolano sui social network mostrano alcuni agenti armati e un uomo a terra. La stazione metropolitana di London Bridge è stata chiusa al pubblico e la zona vicina è stata evacuata.

Nel 2017 otto persone furono uccise in un attacco terroristico e 48 rimasero ferite. Un furgone investì alcuni passanti sul London Bridge, altre persone vennero accoltellate nelle vicinanze. I tre terroristi islamici furono uccisi dalla polizia.