Seleziona Pagina

Ren Zhengfei, CEO di Huawei, parla al TIME

Ren Zhengfei, fondatore e CEO dell’azienda cinese di telecomunicazioni Huawei, parla al TIME. Affronta diversi temi, passando dalle misure statunitensi contro Huawei, alla sicurezza dei suoi prodotti; dall’arresto in Canada della figlia, direttore finanziario dell’azienda e sua possibile erede alla guida della compagnia, alle misure decise dell’Amministrazione Trump. Per Trump, Huawei è un pericolo per la sicurezza nazionale. Secondo Ren Zhengfei, i prodotti Huawei sono invece privi di rischi e l’arresto della figlia è stato un atto ingiusto compiuto sulla base di accuse prive di fondamento. Meng è stata arrestata a dicembre 2018 con l’accusa di aver violato le sanzioni all’Iran. In merito alla tecnologia 5G, il fondatore di Huawei afferma di considerarla solo un mero strumento, non una questione politica, quasi a voler confermare il pragmatismo che muove gli affari cinesi. “Mi piacciono gli Stati Uniti – dice – ma non abbiamo ‘disperatamente’ bisogno del mercato americano”.