Seleziona Pagina

Chi è Enzo Moavero Milanesi, il ministro degli Esteri del governo Conte

Chi è Enzo Moavero Milanesi, il ministro degli Esteri del governo Conte

«Quando si pensa a lui, viene in mente l’immagine del tecnico. È considerato da molti come una sorta di alter ego giuridico di Mario Monti, nel cui governo è stato ministro senza portafoglio per gli Affari europei (esperienza poi replicata con Enrico Letta a Palazzo Chigi)». Viene definito così da Il Sole 24 Ore Enzo Moavero Milanesi, l’uomo scelto dal primo ministro del governo M5S-Lega Giuseppe Conte per guidare il ministero degli Esteri.

Ecco la sua biografia pubblicata sul sito della LUISS Guido Carli di Roma dove è Direttore della School of Law e professore di Diritto dell’Unione Europea.

Nato a Roma, sposato, tre figli. Laureato con lode, in Giurisprudenza, all’Università La Sapienza (Roma); tesi in Diritto Commerciale. Specializzazione in Diritto Comunitario (i.e. diritto dell’Unione Europea) al Collège d’Europe (Bruges, Belgio). Attualmente, Direttore della School of Law dell’Università LUISS, Guido Carli e professore di Diritto dell’Unione Europea nella medesima università; professore al Collège d’Europe di Bruges.

È stato Ministro per gli Affari Europei, nei Governi Monti e Letta. In particolare: ha rappresentato l’Italia al Consiglio dell’UE (formazioni: ‘Affari Generali’ e ‘Competitività’), nonché il Presidente del Consiglio a tutte le riunioni preparatorie del Consiglio Europeo; ha presentato al Parlamento italiano i disegni di legge per il recepimento delle normative UE e presieduto il Comitato Interministeriale per gli Affari Europei CIAE).

Ha fatto parte della Corte di Giustizia dell’Unione Europea (Lussemburgo), quale Presidente di Sezione e giudice del Tribunale dell’Unione Europea. Lavora per venti anni alla Commissione Europea, a Bruxelles, dove ricopre svariate funzioni. In particolare: Segretario Generale vicario della Commissione Europea; Direttore Generale del BEPA (Bureau of the European Policy Advisors); Consigliere Speciale per gli aspetti giuridici del ‘mercato interno’ e successivamente, per gli aspetti relativi alla ‘Rule of Law’ e all’azione ‘Better Regulation’.

Ha svolto docenze presso le università: Bocconi (Milano), La Sapienza e LUISS (Roma). Fa parte del: Consiglio Scientifico dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana (Treccani); Consiglio Direttivo della Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale (SIOI); Consiglio scientifico del Global Competition Law Centre (GCLC). È condirettore e fondatore della Rivista italiana di Antitrust – Italian Antitrust Review; condirettore della rivista La Comunità Internazionale. Scrive regolarmente sul giornale quotidiano Corriere della Sera.

È stato: ufficiale della Guardia di Finanza; coordinatore della sezione di Roma dell’International Student Movement for the United Nations; membro del Comitato dei garanti del Comitato promotore delle Olimpiadi ‘Roma 2024’.