Tunisia, morto il presidente deposto Ben Ali

Tunisia, morto il presidente deposto Ben Ali

E’ morto il presidente tunisino Zine El Abidine Ben Ali, tre giorni dopo le elezioni presidenziali in Tunisia. Lo ha fatto sapere il suo avvocato Mounir Ben Salh parlando al telefono con Reuters. Ben Ali era stato ricoverato in Arabia Saudita a Gedda pochi giorni fa. Come hanno raccontato i familiari e l’avvocato, da tempo era «molto malato». Aveva 83 anni. Ben Ali era stato deposto nel 2011 durante la Rivoluzione del Gelsomini e dal 14 gennaio 2011 viveva in esilio in Arabia Saudita. Le proteste popolari contro il suo regime autoritario e oppressivo hanno ispirato le Primavere arabe all’estero e hanno condotto la Tunisia verso una lunga transizione democratica. Ben Ali arrivò al potere nel 1987, quando rivestiva la carica di primo ministro e l’allora presidente a vita Habib Bourguiba venne dichiarato incapace di ricoprire il suo ruolo. Ha spento il dissenso interno favorendo la crescita economica e cercando di arricchirsi. Le condizioni economiche della Tunisia sarebbero peggiori rispetto all’epoca di Ben Ali.